Apprendistato: Le novità del 2018

Apprendistato: Le novità del 2018

L’Apprendistato è una forma contrattuale ancora poco conosciuta ed usata in Italia per assumere personale da parte di imprese e datori di lavoro.

Si tratta di un contratto di lavoro finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani che, in questo modo, acquisiscono le competenze direttamente sul campo.

Con l’inizio del 2018 è stata introdotta però, la possibilità per i datori di lavoro di assumere con contratto di apprendistato, anche lavoratori di età superiore a 29 anni.

Questa novità, prevista dall’art.47, comma 4 del Decreto Legislativo 81/2015 del Jobs Act, ha l’obiettivo di promuovere la qualificazione o la riqualificazione professionale di disoccupati over 29, infatti si rivolge a coloro che beneficiano di indennità di mobilità, disoccupazione, Naspi, Dis Coll e ASDI.

Gli over 29 godranno degli stessi vantaggi dei giovani tra i 18 e 29 anni ovvero:

  • la possibilità di fruire di formazione personalizzata durante il periodo di apprendistato;
  • l’inserimento definitivo nell’impresa alla fine dell’apprendistato con assunzione a tempo indeterminato;
  • il godimento delle stesse tutele di altri lavoratori dipendenti come malattia, maternità, Naspi.

Molteplici sono anche i vantaggi dei datori di lavoro ai quali sono riservati:

  • sgravi contributivi per tutta la durata del contratto di formazione anche se, per gli over 29 non è previsto l’ulteriore beneficio per l’anno successivo all’apprendistato in cui il rapporto si trasforma in indeterminato;
  • il rinvio dell’assunzione obbligatoria di un disabile per le imprese con 15 dipendenti che abbiano nel loro organico un apprendista over 29;
  • la possibilità di inquadrare l’apprendista fino a 2 livelli in meno ed erogare uno stipendio che parte inizialmente dal 60% rispetto al salario dei lavoratori con stessa qualifica.

È consigliato l’utilizzo della consulenza di un esperto per la scelta di un contratto di lavoro, non solo per questioni burocratiche ma anche per una questione economica.

5 buoni motivi per scegliere l’apprendistato di I livello:

  • Perché stai frequentando un percorso di istruzione o formazione e vuoi contemporaneamente fare anche un’esperienza di lavoro.
  • Perché vuoi conseguire un titolo di studio o una qualifica professionale.
  • Perché vuoi sviluppare competenze per il mercato del lavoro durante il tuo percorso di studio direttamente in azienda.
  • Perché vuoi essere più competitivo e preparato per l’inserimento nel futuro mercato del lavoro.
  • Perché vuoi anticipare l’ingresso nel mercato del lavoro in modo qualificato.

Cosa accadrà nel 2019?

Non ci è dato ancora sapere a cosa andremo incontro nel 2019. Sicuramente sarà presente l’apprendistato come forma di assunzione e di contratto di lavoro. Le questioni economiche sia per l’imprenditore che per il lavoratore stesso, le scopriremo all’annuncio della manovra finanziaria 2019 (prevista manovra da 20/25 miliardi di euro), specialmente attraverso la nuova legge di stabilità.