Bottoni gioiello e passamaneria: consigli

Bottoni gioiello e passamaneria: consigli

Al giorno d’oggi spesso si nota un ritorno al passato nel settore della moda.
Difatti le nuove tendenze con frequenza traggono ispirazione da capi d’abbigliamento stile vintage, rivisitate però in chiave più moderna.
Tante donne amano decorare dei pantaloni oppure un capospalla con bottoni o con delle fibbie particolari e che riportano indietro nel tempo. Aggiunte che sicuramente vanno ad impreziosire uno stile semplice o a rimediare a tessuti consumati dal trascorrere del tempo nonché’ dall’utilizzo.

Piccoli ma preziosi accorgimenti stile retrò che possono appunto rinnovare un capo d’abbigliamento un po’ datato, rendendolo ancora più originale e raffinato optando ad esempio per dei bottoni gioiello. Anche basandosi sulla crisi economica di questi tempi, in tante hanno rispolverato le usanze e la saggezza femminile di una volta.

Quando un capo d’abbigliamento veniva indossato per diversi anni e, per cercare di modificarlo almeno un po’ esteriormente, si aggiungevano quelle finezze che davano quel classico tocco in più di eleganza e rinnovo: un fiocchettino cucito sulla trama o finanche diverse tipologie di passamaneria. Di queste ultime se ne possono trovare di svariati tipi come per esempio quelle con paillettes,con raffinatissimi pizzi e merletti ed in velluto. La passamaneria spesso viene utilizzata per andare a profilare un “tailleur” che non ha il colletto.

Questa tipologia di dettaglio si può applicare sul vestiario andandola a cucire direttamente sui punti d’interesse. Invece su quei tessuti particolarmente resistenti, si dovranno incollare usando ovviamente un collante idoneo da usare sui tessuti e notevolmente duraturo. I bottoni gioiello e la passamaneria sono tra le principali applicazioni che vengono scelte per rendere maggiormente fashion pure quell’abbigliamento che si ha da parecchio e che ha ormai dei punti alquanto rovinati.

E che pertanto non si usa più perché appare troppo consumato in alcune zone.
Utilizzando questi utilissimi nonché belli rimedi, questi capi d’abbigliamento ormai dimenticati nei propri armadi potranno essere indossati nuovamente. Suscitando perfino l’interesse ed i complimenti di tutti coloro che ve li vedranno addosso.
Una giacchina che ha il colletto rovinato può rinnovarsi completamente applicandovi sul collo dei bellissimi bottoncini gioiello o delle perle che lo renderanno subito molto chic.
Se la parte inferiore ha parti di tessuto usurate, si potrà coprire con passamanerie in pizzo che daranno un tocco di delizioso romanticismo e di freschezza.

Il “macrame” ed il “sangallo” vengono adoperati tuttora per impreziosire gonne o altri capi di vestiario, rappresentando la scelta più adatta per chi desidera distinguersi con eleganza e classe. Andando a sbirciare nell’ecommerce si potranno sicuramente trovare tante utilissime idee e molti consigli in merito alla scelta di questi accessori importantissimi per adornare i nostri vestiti. Oltre ad indicazioni specifiche su come adoperarli. Inoltre quante di noi ci ritroviamo scatoline con bellissimi bottoni che conservavano gelosamente le nostre mamme o le nostre nonne.

 

Approfittiamo quindi di questo per creare delle rifiniture uniche e di grande finezza sul nostro vestiario abituale, in modo da renderlo completamente distinto dai soliti capi che si trovano in commercio e che spesso sembrano tutti simili l’uno con l’altro. In più potremo usare delle decorazioni che ci riportano a legami e ricordi affettivi importanti, grazie al fatto che appartenevano a persone a noi molto care.

E che loro stesse adoperavano per rendere ancora più chic e sofisticati i loro vestiti ma anche i loro accessori come cappellini, borsette e guanti. Io stessa ho seguito questa pratica tramite una stupenda scatolina in cui mia madre conservava dei bottoni meravigliosi. Ho scelto quelli piu’ eleganti per valorizzare alcuni miei capi di vestiario, conservandomi poi con cura gli altri. Vi assicuro che l’effetto e’ decisamente unico e bellissimo da vedere e da indossare con orgoglio.