Capelli in gravidanza, come gli ormoni possono influire sulla loro bellezza

Capelli in gravidanza, come gli ormoni possono influire sulla loro bellezza

L’influenza degli ormoni della gravidanza sui capelli

Molto spesso si sente dire che durante il periodo della gravidanza, i capelli appaiono più robusti, forti e luminosi.

In linea di massima questo è vero ed è dovuto proprio alla situazione ormonale che induce un aumento dell’attivazione dei follicoli piliferi.

Durante la gestazione quindi, assisteremo a una maggiore e più veloce crescita dei capelli.

Nel suo ciclo di vita il capello, attraversa diverse fasi, quella iniziale è quella in cui cresce di più, all’inizio della gravidanza i follicoli restano più a lungo del normale in questa fase detta “anagen“.

In generale per questo motivo migliorano, con alcune eccezioni per donne che si ritrovano con capelli spenti, secchi e deboli.

Verso la fine della gravidanza e soprattutto dopo il parto, si può avere un aumento della fase in cui i capelli sono a riposo e si può assistere anche alla perdita di alcuni di questi.

Niente paura, è una fase assolutamente transitoria e si risolverà nei primi 6-7 mesi.

Alcuni consigli per la bellezza dei capelli durante la gravidanza

Sono molte le cose che si possono fare per salvaguardare la salute dei capelli.

In primo luogo è importante mangiare bene e assicurarsi di assumere gli elementi nutritivi fondamentali.

In secondo luogo utilizziamo sempre prodotti cosmetici validi, come un buon impacco o balsamo dopo lo shampoo, per mantenere la nostra chioma lucida e setosa.

Una volta alla settimana, o se necessario anche due, una maschera per capelli sarà un vero toccasana.

Esistono numerose proposte del mercato, ma si può preparare qualcosa anche a casa con qualche ingrediente naturale, come olio di mandorle, olio d’oliva, avocado, miele e persino uova.

Una maschera molto efficace consiste nel mescolare la polpa di un avocado maturo, un albume d’uovo e due cucchiai di olio di lino.

Applichiamo quindi il composto sulle lunghezze dei capelli e soprattutto sulle punte e lasciamo agire per almeno dieci minuti, quindi sciacquare con abbondante acqua tiepida.

I capelli ringrazieranno.

Potrai trovare approfondimenti ed altri utili consigli sul blog dell’esperta di Estetica in gravidanza Linda Tosoni .

Trattamenti per capelli da evitare durante la gravidanza

Durante la gravidanza alcuni trattamenti per i capelli potrebbero essere pericolosi o comunque creare fenomeni di irritazione.

Evitiamo dunque tinte a base di ammoniaca e prodotti chimici aggressivi per il cuoio capelluto, come i decoloranti.

Scegliamo piuttosto prodotti di origine organica, ultimamente sono state prodotte varie linee con ingredienti naturali.

Evitiamo le colorazioni fai da te, meglio rivolgersi a un professionista che saprà sicuramente consigliare la strategia migliore.

Possiamo anche provare l’henné, che però agisce solo con una limitata gamma di colori.

Si sconsigliano trattamenti di permanente o stiratura chimica, per i rischi connessi alle sostanze impiegate.

Oltre a poter essere assorbite dalla cute, visto che alcune componenti sono volatili, possono essere inalate durante l’applicazione.

Cosa succede ai capelli dopo il parto

Dopo il parto, molte donne attraversano un periodo in cui si accorgono di perdere più capelli del solito.

Tutto normale, in questo momento infatti il picco degli ormoni, raggiunto prima del parto si abbassa drasticamente tornando ai livelli consueti nei mesi successivi.

Questo fa sì che i capelli attraversino un periodo di caduta e successivo rinnovamento, quindi niente di anomalo.

Si potrà assistere ad una perdita di capelli spesso, nei 2 mesi seguenti al parto, ma tutto troverà un equilibrio entro i primi 6 mesi.

Non è possibile intervenire per questa problematica, perché è di origine ormonale, dovremo solo limitarci a mantenere la cute in equilibrio per acidità e produzione di sebo, quindi avendone cura con una buona beauty routine e magari qualche trattamento detossinante cutaneo.