Carrelli automatici a guida laser una soluzione sempre più apprezzata e i diversi sistemi di guida

    Carrelli automatici a guida laser una soluzione sempre più apprezzata e i diversi sistemi di guida

    È chiaro, sempre più aziende grandi o piccole che siano iniziano ad apprezzare sempre di più soluzioni che comprendono l’utilizzo di carrelli automatici a guida laser.

    Lo sviluppo di questo uovo tipo di veicolo e di conquisto delle nuove intelligenze artificiali porta alle soluzioni AGV e si sta espandendo quello che questi veicolo possono fare.

    Quasi cinquant’anni fa questi veicoli automatici venivano usati specialmente nello spostamento di merci pesanti e ingombranti nelle fabbriche.

    Questi veicoli venivano personalizzati per rispondere in modo consono alle esigenze dei clienti.

    Al giorno d’oggi esistono molte tipologie di veicoli a guida automatica e la maggior parte vengono chiamati AGV, altri indicati come: carrelli, robot mobili e robot mobili autonomi (AMR).

    La diversità dei prodotti sta nei loro punti di forza e utilizzi all’interno delle applicazioni di magazzino o stabilimento.

    Veicoli AGV il loro impiego

    I veicoli a guida automatica AGV sono macchine per il trasporto, molto simili ai carrelli elevatori che si spostano automaticamente seguendo una traiettoria prestabilita o programmata.

    Questi veicoli fungono da motrice trainando uno o più carrelli per rispondere alle esigenze di asservimento per sequenziamento o del reintegro, è possibile anche usare le navette come stazione operativa di montaggio e l’avanzamento può essere a velocità definita o a passo, realizzando così linee di montaggio estremamente flessibili.

    In particolare i carrelli automatici a guida laser sono liberi di muoversi in velocità elevate in quanto non sono tenuti a seguire strutture fisse a terra e ogni variazione può essere fatta tramite software con una comunicazione tramite wi-fi.

    Quelli di ultima generazione usano una nuova tecnologia di navigazione naturale, con un sistema di misurazione a laser sono in grado di muoversi e di riconoscere punti di riferimento naturali come muri e altre superfici.

    Non è necessario installare l’impianto e questo rende il sistema flessibile e riconfigurabile per il suo utilizzo in tutti gli ambienti in cui ne si ha bisogno.

    I veicoli e i carrelli a guida automatica, i differenti sistemi di guida

    I veicoli e i carrelli a guida automatica possono usare sistemi differenti per la guida, vediamo:

    Guida laser

    La guida a laser è la più apprezzata in quanto usa la tecnologia dei laser come riferimento, usando n certo numero di catarifrangenti collocati in alto su paletti o lungo il percorso del carrelli.

    Ogni veicolo contiene un apposita testa laser che rileva le riflessioni di raggi, riuscendo a captare perfettamente le informazioni necessarie per la posizione e il percorso da seguire per portare a svolgimento il compito.

    guida ottica

    questo sistema di guida usa una telecamera per riconoscere il colore di una traccia colorata sul pavimento ed il veicolo riesce a seguire tracce anche non perfettamente integre o a tratti senza traccia.

    Per la realizzazione di queste tracce è possibile usare un sistema che fornisce il massimo della flessibilità con un costo basso: il nastro adesivo colorato.

    Guida odometrica

    Questa tipologia di guida è la più simile alla guida a laser.

    Qui la navetta esegue il suo lavoro per triangolazione di riflessioni.

    Le riflessioni avvengono grazie a sistemi riflettenti collocati lungo il tragitto in prossimità del pavimento, paletti , pareti o colonne.

    Guida mista odometrica e ottica

    Su molti veicoli automatici c’è la possibilità di passare in automatico da una tipologia di guida rispetto all’altra, per esempio:

    se in un tratto mettere i catarifrangenti e l’ambiente lo consente è possibile passare alla guida ottica, ma se in un tratto non è possibile usare la guida ottica per via di un pavimento sporco o unto è possibile eseguire il lavoro passando alla guida odometrica.

     Guida magnetica

    È usata su navette per applicazioni impegnative e la tecnologia impiega magneti annegati alla pavimentazione come punto di riferimento.