Cicciolina: i politici si taglino lo stipendio almeno del 30%

marzo 28, 2017 Stipendi Parlamentari0

La popolare pornostar ungherese, durante il suo Love Tour, non le manda a dire e commenta gli stipendi esagerati dei politici italiani.

La carriera politica

Ilona Staller – al secolo, Cicciolina – ha cominciato il suo Love Tour 2017-2018 come madrina dell’evento Cuore80, organizzato dal noto locale dell’Alta Padovana, il Pom Pon di Galliera. Un’icona di quegli anni attraverso i film hard, protagonista in Italia della liberalizzazione dei costumi, tanto da essere eletta in Parlamento con i Radicali, incarico per cui percepisce la pensione.

Vuoi Continuare a Leggere NOTIZIE VERE?

In un'Italia in cui le notizie sono sempre più false e pilotate, noi vogliamo parlare in modo imparziale e onesto.

FAREMO USCIRE FUORI TUTTE LE VERITA'

Taglio allo stipendio

Ilona Staller, 65 anni non ha tradito le attese. Rossetto rosso fuoco, voce sensuale, abito con paillettes, coroncina di fiori sul capo e orsacchiotto rosa. “Sono scomoda forse per la mia carriera. Qui faccio qualche apparizione tv. All’estero ho fatto varie trasmissioni. Mi piacerebbe sapere perché”. Quanto alla politica, raccomandazioni. “Non mi sento vicina a nessun partito – dice -. Darò il voto a chi sta con la gente come abbiamo fatto io, Moana e Marco Pannella che non è morto ricco. I politici dovrebbero tornare sulle piazze e ridursi almeno del 30% gli stipendi. Dico ai cittadini di valutare bene prima di votare”.

Le ragioni di Cicciolina

Il monito arriva forte e chiaro, e se lo dice una che nella vita si è decisamente fatta il mazzo, per arrivare dov’è, i politici dovrebbero prenderne atto. Se addirittura una pornostar arriva a questa conclusione, politici e parlamentari dovrebbero vergognarsi. Nonostante la Staller abbia combattuto per avere il suo vitalizio – come noi di ControFiltro abbiamo raccontato – non si può non essere d’accordo.

Leave a Comment