Come fare il succo di melograno e come conservarlo

Come fare il succo di melograno e come conservarlo

Il succo di melograno è un alimento dalle mille proprietà, e tantissimi bar lo propongono ormai durante ogni periodo dell’anno.

Tuttavia, qualora voleste realizzarlo in casa potreste seguire dei semplicissimi consigli grazie ai quali potrete sia fare il succo, sia conservarlo al meglio per qualche giorno, in modo da poterlo consumare tutto con calma. Ecco, quindi, i passaggi grazie ai quali potrete avere il vostro personale succo di melograno.

Come fare il succo di melograno

Come prima cosa, per poter fare il succo di melograno in casa dovrete scegliere dei frutti maturi, in quanto questi sono quelli migliori per questo tipo di preparazione.

I frutti più maturi, infatti, vi daranno la possibilità sia di ottenere più succo, in quanto meno duri da spremere, sia di avere a disposizione un prodotto dal gusto meno acidulo, e quindi più gradito anche a chi non ami molto l’asprezza del frutto.

Successivamente, dovrete iniziare col tagliare il frutto a metà e potrete utilizzare diversi metodi per estrarre il succo:

  • Con lo spremiagrumi: potrete utilizzare la metà del melograno proprio come fareste con un’arancia, e potrete ottenere un ottimo succo, che poi potrete filtrare per eliminare le pellicine del frutto;
  • Con lo schiacciapatate: in questo caso, potrete sempre tagliare il frutto a metà, e poi potrete inserirlo nel vostro schiacciapatate per estrarne il succo.

In entrambi i casi, potrete filtrare il succo ottenuto con un colino in modo da renderlo più omogeneo.

Come conservare il succo di melograno

Il succo di melograno è davvero ottimo per tutta la famiglia, e farne poco potrebbe essere uno spreco di tempo. Per questo motivo potreste pensare sicuramente a produrre una quantità rilevante di succo da consumare in qualche giorno. Per poterlo conservare al meglio dovreste versarlo, dopo averlo filtrato, in bottiglie che abbiano una chiusura sicura, e che non facciano entrare aria, oppure in vasetti dalla chiusura ermetica.

Potrete porre i vasetti in frigorifero e il succo si potrà conservare per un massimo di tre giorni. Infatti, oltre questo limite il succo inizierà ad ossidarsi in modo evidente e, non solo non avrà tutte le proprietà che avrebbe il succo fresco, ma potrebbe anche cambiare radicalmente gusto, diventando più acido e meno buono.

Bevetene un bicchiere ogni mattina per aiutare il vostro corpo a depurarsi, a ridurre la pressione sanguigna, e anche a contrastare alcune malattie, come quelle cardiovascolari e quelle provocate dalla presenza di radicali liberi.