Come scegliere la finestra del tetto 

Come scegliere la finestra del tetto 

Se avete in casa una mansarda o una soffitta abitabile, e volete far arrivare più luce naturale in modo da evitare sprechi di energia elettrica e riscaldamento, l’idea migliore è quello di installare una finestra per il tetto. Le finestre per i tetti sono perfette per permettere alla luce del sole di entrare per quasi tutta la giornata, e può far risparmiare notevolmente sulla bolletta: inoltre, come noto, ogni stanza dove si vive deve avere per legge delle aperture sull’esterno che permettano l’ingresso della luce ed il ricambio costante dell’aria. Per regolarizzare una mansarda, non c’è nulla di meglio che aprire una finestra sul tetto: le proposte sono davvero numerose e diversificate in base alle esigenze personali, per avere un’idea delle varie soluzioni potete dare un’occhiata al sito di Omnia Edil, una azienda specializzata in serramenti piuttosto nota sul web. 

Ma come si sceglie una finestra per il tetto? Quali sono le variabili da prendere in considerazione, a parte ovviamente il budget? Ci sono diversi elementi che possono guidare nella scelta della finestra migliore, e che bisogna sempre tenere presenti. Vediamo quali sono.  

Che tipo di funzione ha la finestra? 

 La domanda in questione influisce sulla scelta, bisogna infatti tenere conto delle differenze che intercorrono ad esempio fra una finestra per la mansarda ed una per la soffitta. Sulla base di questo presupposto, la grandezza, l’apertura e la forma della finestra potranno essere diverse.

Sulla base del tipo di ambiente dove verranno installate, le finestre potranno avere anche dei vetri di tipo diverso. Il classico tipo di vetro per finestre da mansarda è dotato di una composizione che gli permette di isolare la stanza dal punto di vista termico ed acustico, e di proteggere le persone in caso di rottura del vetro. Ovviamente è possibile anche optare per una vetrata antieffrazione, che garantisce la resistenza rispetto a tentativi di rottura; se si abita vicino a ferrovie o luoghi di traffico si può optare per un vetro speciale che riduce ed attenua i rumori dall’esterno, se si vive in un luogo umido è possibile sceglierne uno con trattamento anti rugiada ed anti condensa.   

Che apertura dovrà avere la finestra? 

Le finestre da tetto possono avere diverse tipologie di apertura. La finestra manuale a bilico è sicuramente il modello più diffuso: è dotata di una barra di manovra in alto che consente di aprirla facilmente e di chiuderla senza alcuna difficoltà, anche se si trova sopra dei mobili. Ovviamente la finestra deve essere a portata di mano in modo da permettere di gestire apertura e chiusura facilmente. 

La finestra manuale a doppia apertura può trovarsi al massimo a due metri da terra, è dotata di una doppia apertura azionabile per mezzo di una barra di manovra in alto ed una in basso. Si apre anche verso l’esterno. 

Le finestre solari a bilico sono ottime per le mansarde, sono elettriche e possono chiudersi da sole se piove. 

Le finestre elettriche a bilico sono sicuramente fra le più comode perché possono essere chiuse ed aperte per mezzo di un dispositivo a distanza. Inoltre possono anche essere programmate per essere chiuse ed aperte solo in certi orari del giorno, o ad intervalli di tempo. Alcuni modelli sono dotati di sensori che permettono loro di chiudersi automaticamente se percepiscono che sta piovendo. 

Si può anche optare per una combinazione di diverse finestre, se si vuole creare una sorta di ‘vetrata’ nel soffitto per fare entrare il massimo della luce ed ottenere un arredo moderno e molto piacevole ed accogliente. La sovrapposizione delle finestre è ideale per mansarde e soppalchi e fa entrare molta più luce, inoltre consente di avere un affaccio sull’esterno.  

La scelta del materiale 

 Le finestre da tetto possono essere composte di materiali molto diversi. La scelta riguarda sia la funzionalità che l’estetica. La finestra con anima di legno e con finitura bianca è una soluzione moderna che va bene in tutte le mansarde, versatile e semplice allo stesso tempo, facile da pulire. 

Le classiche finestre in legno sono per chi ama la sensazione di calore che solo questo materiale può dare; devono essere trattate contro la pioggia e l’umidità. 

Le finestre da tetto dovrebbero essere sempre dotate di una schermatura solare in grado di coprire il vetro durante i momenti della giornata nei quali il sole picchia direttamente sul tetto.