Consigli per l’uso della lama in acciaio ad alta velocità

Consigli per l’uso della lama in acciaio ad alta velocità

Per il taglio ad alta velocità di alluminio, ferro angolare, bronzo, ottone, rame, tubi zincati, acciaio morbido e anche acciai più resistenti inclusi acciaio inossidabile, cromo, acciai al tungsteno e altri materiali problematici a bassa velocità, ecco una regola che si applica nella scelta della lama per sega a nastro, che è relativa alla velocità nel tagliare il materiale, se è più duro, la velocità è meglio che sia lenta, viceversa, se il materiale è più morbido, meglio aumentare la velocità.

In ogni caso ricorda di impostare la giusta tensione sulla lama prima di usare la sega a nastro e rilascia la tensione quando hai finito.

Che cosa dovresti sapere sulle seghe a nastro verticali?

Partiamo dagli accessori. Le lame delle seghe a nastro (approfondisci le caratteristiche tecniche su crocoblade.com) sono estremamente differenti tra loro, che anche la più piccola differenza può comportare risultati differenti tra loro.

Per questo motivo prima di decidere quale lama acquistare, bisogna essere pienamente consapevole del taglio e del progetto che si vogliono eseguire per raggiungere il risultato desiderato.

Ogni lama lavora al meglio in base al materiale da tagliare, quindi è fondamentale conoscerne i vari tipi, prima di utilizzare la sega a nastro. Ecco alcune domande alle quali dovresti saper rispondere prima di scegliere la lama:

  • qual è la composizione del materiale da tagliare?
  • sarà un taglio a freddo?
  • con quale macchina eseguirai il taglio?
  • qual è la forma della parte da tagliare?

Come scegliere i tipi di lama

Tre principali considerazioni da tenere presente prima di selezionare la giusta lama per la sega a nastro, sono descritte di seguito.

Innanzitutto bisogna comprendere se il tipo di lama è adatta al metallo o al legno, successivamente di che materiale si compone, in acciaio al carbonio o bimetallica, quest’ultima è ideale per eseguire il taglio più liscio. L’alternativa più economica è quella in acciaio al carbonio, ideale per eseguire progetti artigianali di fai da te.

Le lame bimetalliche durano 10 volte di più, ovviamente sono molto più costose. A seconda della frequenza con cui le si utilizza, è possibile scegliere di utilizzare quelle in metallo più economiche o quelle più costose.

Le lame per le seghe a nastro in acciaio al carbonio sono ideali sul legno, quindi bastano quelle più economiche. Per materiali un po’ più duri si potrebbe anche lavorare con il carburo d’oro premium.

Quanto calibrare la tensione della lama? Questo fattore dipenderà dal tipo di macchina con cui stai lavorando, orizzontale o verticale. Le lame per seghe a nastro orizzontali utilizzano sempre una sola lama.

Le seghe a nastro verticali sono completamente diverse e variano notevolmente nella loro lunghezza. Assicurati di controllare il diametro di rotazione minimo per ogni lama prima di decidere se è giusta per il progetto.

Su quale materiale eseguirai le tue operazioni? In base al materiale che stai tagliando e al tipo di taglio, è necessario determinare la tipologia di dente che la lama deve avere. Le lame per seghe a nastro, utilizzate per la lavorazione del legno funzionano secondo la teoria in cui meno denti sono presenti per pollice, più il taglio è ruvido e veloce. Più sono i denti presenti per pollice, più il taglio è liscio e lento.

Per il taglio dei metalli è necessario conoscere lo spessore dei materiali, in questo modo è possibile determinare quale tipologia di denti è meglio utilizzare. Per i materiali sottili è più idonea una lama con abbia più denti per pollice. I materiali più spessi richiedono una lama con meno denti per pollice, per eseguire un taglio più profondo.