Fototipi: tu a quale appartieni?

Fototipi: tu a quale appartieni?

I fototipi costituiscono una classificazione dermatologica che suddivide gli individui in base alla quantità di melanina presente nella loro pelle. Naturalmente a un certo colore dell’epidermide si associano altre caratteristiche somatiche: accade quindi che gli individui appartenenti a un certo fototipo abbiano in comune anche il colore degli occhi e dei capelli.

Determinare a quale fototipo si appartiene è fondamentale in diversi casi per preservare l’epidermide da problemi clinici che possono derivare dall’eccessiva esposizione al sole o dall’errata esecuzione di trattamenti estetici come la depilazione a luce pulsata.

Quali sono i fototipi?

La classificazione dermatologica della concentrazione di melanina si articola in sei fototipi, a cui si aggiunge il fototipo 0, che comprende gli individui affetti da albinismo. Nel fototipo 0 la melanina è praticamente assente: pelle, capelli e occhi sono tanto chiari da avvicinarsi al bianco ed è spesso impossibile per i soggetti esporsi al sole senza un’adeguata protezione fisica e chimica.

Fototipo 1: capelli rossi

Appartengono al fototipo 1 le persone dalla pelle estremamente chiara, che incorrono sempre in scottature solari senza riuscire mai ad abbronzarsi. Hanno in genere capelli rossi o biondi, molte lentiggini, occhi molto chiari celesti o verdi. Questo fototipo è particolarmente diffuso nelle zone settentrionali del globo, in modo particolare in Scozia, Irlanda, Russia.

Fototipo 2: pelle chiara

Caratteristiche di questo fototipo sono la carnagione molto chiara e un certo numero di lentiggini, in particolare sul viso. I capelli sono biondi o castani, ma in toni chiarissimi. Gli occhi sono chiari, raramente marroni. I soggetti appartenenti al fototipo 2 si abbronzano con estrema difficoltà e si scottano al sole abbastanza di frequente.

Fototipo 3: gli Italiani

A questo fototipo appartiene la maggior parte dei cittadini italiani. La pelle corrispondente al fototipo 3 è moderatamente scura, i capelli castani e gli occhi marroni, talvolta più chiari. Tendenzialmente il fototipo 3 si abbronza abbastanza facilmente ma può comunque incorrere in scottature o altri tipi di problemi dermatologici dovuti a una troppo prolungata esposizione al sole intenso.

Fototipo 4: pelle olivastra

Appartengono al fototipo 4 la maggior parte degli italiani delle regioni meridionali. Questi individui hanno la pelle scura, capelli castani o neri così come gli occhi. Anche se esposti al sole molto a lungo questi individui tendono a scottarsi molto di rado e a raggiungere un grado di abbronzatura molto intenso.

Fototipo 5: gli asiatici

Del fototipo 5 fanno parte gli individui dalla pelle molto scura anche se non nera, come le popolazioni originarie dell’India. I capelli sono invariabilmente neri e gli occhi sono per lo più neri o molto scuri. Questi soggetti tendono a scottarsi estremamente di rado, ma non è impossibile che si scottino. Si abbronzano in maniera molto intensa.

Fototipo 6: soggetti di origine africana

Il fototipo 6 comprende i soggetti con la massima concentrazione possibile di melanina nella pelle. I capelli sono invariabilmente neri, così come gli occhi. Questi soggetti non possono andare incontro a scottature solari.

Fototipi e protezione solare

Com’è facile intuire i fototipi 1 e 2 hanno bisogno di una protezione solare molto alta nel momento in cui desiderano esporsi al sole. Ideale è la protezione 50, da applicare ripetutamente durante il corso dell’esposizione.

I fototipi 3 e 4 possono optare per l’applicazione di una crema solare con un fattore di protezione 30. I fototipi 5 e 6 infine possono scegliere creme solari a basso fattore di protezione.

Tecniche di depilazione appropriate ai fototipi

La più moderne apparecchiature per la depilazione al laser o a luce pulsata sono in grado di rilevare automaticamente il fototipo di appartenenza del soggetto da depilare. La fase di rilevazione è fondamentale nell’esecuzione di un trattamento corretto che tenga conto delle potenziali conseguenze dell’esposizione della pelle a radiazioni troppo intense.

Articolo di approfondimento realizzato con la collaborazione degli esperti di epilaser808.it