Guida alle escursioni facili nella Val Pusteria

Guida alle escursioni facili nella Val Pusteria

Vi trovate in Trentino Alto Adige e vorreste sapere quali potrebbero essere le escursioni facili nella Val Pusteria da percorrere. Questo perché, magari, siete insieme alla vostra famiglia, oppure perché voi stessi non siete dei grandi camminatori.

Non preoccupatevi, perché questa zona offre moltissimi spunti per poter camminare senza faticare troppo e potendosi comunque godere la natura circostante.

Escursioni per tutti

Per iniziare la carrellata delle escursioni si potrà partire dalle camminate che potrete fare in inverno. Una di queste è sicuramente la ciaspolata che potrete eseguire nella Val Campo di Dentro. Essa si trova tra San Candido e Sesto e per partire potrete cominciare lasciando la vostra auto al parcheggio che si trova proprio all’inizio della valle interessata.

Potrete raggiungere la partenza anche con il bus, scendendo sempre alla fermata Val Campo di Dentro. Dalla partenza potrete iniziare a percorrere con le vostre ciaspole i campi che incontrerete, sino ad arrivare al Rifugio Tre Scarperi. Questo apre a Natale e rimane aperto fino all’inizio della primavera. La lunghezza totale del percorso è di 11 chilometri, fattibilissima anche con i bambini e molto suggestiva.

Un’altra bella escursione che potrete fare è quella che vi porterà al Passo Monte Croce.

Partirete da Moso e da qui inizierete la vostra camminata di 5,6 chilometri. Per iniziare dovrete prendere la funivia Prati di Croda rossa: grazie alla funivia potrete risalire fino ai Prati di Croda Rossa veri e propri, che si trovano a 1950 metri sul livello del mare. Da qui parte il sentiero 15 che potrete precorrere per raggiungere il Passo Monte Croce: i boschi vi accoglieranno e vi consentiranno di ammirare la natura e anche le rocce molto particolari presenti in questa zona.

Escursioni per chi ama la natura

Le escursioni proseguono con la proposta di un anello che potrà essere percorso anche dalle famiglie che camminino di meno e che siano meno avvezze alla vita in montagna. Si tratta del percorso di Olperi, che parte dal punto di arrivo della funivia del Monte Elmo e vi consentirà di raggiungere l’Olperi, caratterizzato dalla presenza di moltissimi animali.

Infine, per chi voglia capire come venga prodotto il formaggio, è anche presente il Miglio del Latte di Sesto, nel quale avrete la possibilità di conoscere i processi produttivi dell’industria casearia, ma sempre “a misura d’uomo” cioè guidati da chi si occupi di realizzare queste prelibatezze in modo artigianale.