I migliori prodotti della provincia di Pescara    

I migliori prodotti della provincia di Pescara   

L’Abruzzo è una delle regioni più affascinanti d’Italia, sia per la presenza di una ricca natura, che per la sua tradizione gastronomica estremamente ricca. Non è una novità che in Abruzzo la tradizione culinaria sia fortemente radicata nel tempo e che derivi dalle usanze dei pastori e dei pescatori locali. Oggi infatti sono tantissimi i prodotti tipici della regione che viaggiano in tutta Italia, e sono prodotti richiestissimi, come ci raccontano i responsabili dell’azienda agricola la collina titolare di uno store online di vendita prodotti tipici. Anche la provincia di Pescara vanta la presenza di numerosi prodotti tipici e tradizionali che si stanno facendo conoscere in tutta Italia. Fra ricette segrete, gustosi formaggi locali e misteriosi liquori la cui ricetta è rimasta segreta per secoli, Pescara è una provincia davvero ricca di prodotti tradizionali che bisogna gustare assolutamente, almeno una volta nella vita. 

Pescara quindi non è solamente una località oggettivamente incantevole, ideale per gli amanti del mare ma anche per chi ricerca il relax, ma anche un luogo molto antico dove le tradizioni culinarie sono gelosamente custodite e tutt’ora preservate dai numerosi produttori del territorio. Andiamo quindi alla scoperta dei migliori prodotti tradizionali di Pescara.  

I prodotti tipici di Pescara: l’olio 

 L’olio tradizionale che viene prodotto a Pescara è quello extravergine di oliva. Questo alimento viene coltivato soprattutto nella cosiddetta zona del triangolo d’oro dell’olio, fra Pianella, Loreto Aprutino e Moscufo: si tratta dei tre paesini pescaresi all’interno dei quali viene prodotta la maggiore quantità di olio della provincia. Le caratteristiche dell’olio extra vergine di oliva di Pescara sono il bassissimo tasso di acidità, il che lo rende particolarmente gradevole al palato e per condire i piatti a crudo. Ancora oggi Pescara è ricca di diversi stabilimenti che producono l’olio tradizionale.  

Il pecorino di Farindola

 L’Abruzzo è da sempre una terra di pastori e di nomadi: per questo la produzione dei formaggi è molto ricca ed apprezzata in tutta Italia. Per quello che riguarda la zona di Pescara, qui si produce il pecorino di Farindola, un antico formaggio che segue una ricetta tradizionale, che risalirebbe addirittura ai tempi dell’antica Roma. Il pecorino di Farindola oggi viene soprattutto prodotto nei paesi che si trovano sulla zona est del Gran Sasso ed altri comuni di questo territorio. 

Oggi il pecorino di Farindola è considerato un formaggio unico al mondo, tanto che nel 2001 è anche nato un Consorzio per tutelare la sua ricetta e per far sì che la produzione di questo formaggio segua gli insegnamenti tradizionali che si sono conservati quasi immutati attraverso i secoli. 

I vini tipici di Pescara 

 Pescara è anche una zona di vini, vini famosi come ad esempio quello IGT delle colline pescaresi, che sono rossi, bianchi, rosati, e che seguono un disciplinare di produzione rigido e che ovviamente prevede la loro produzione solo nella regione. 

Il liquore Aurum 

 Il liquore Aurum è senza dubbio uno dei sapori più famosi di tutta la regione, e viene prodotto proprio in Abruzzo. L’azienda tradizionale che lo produce è la Centerba Toro, ed oggi questo liquore a 40 gradi, formato da un’unione sapiente fra erbe aromatiche e fra spezie che vengono raccolte sul monte Morrone, segue ancora oggi la ricetta tradizionale. Il liquore Aurum viene infatti prodotto con questo mix speciale che viene portato sul monte Morrone in sacchi ad hoc, e lasciato essiccare al riparo dell’umidità. Quindi viene confezionato in bottiglie di paglia, ormai suo simbolo tradizionale. Il liquore Aurum ad oggi fa parte della tradizione pescarese, ed è considerato uno dei simboli della zona. Viene usato anche in pasticceria.