Le proprietà degli oli essenziali

Le proprietà degli oli essenziali

Nonostante gli esseri umani abbiano sempre meno rispetto per l’ambiente nel quale vivono, la natura continua a regalare dei tesori inestimabili, in grado di risolvere in modo efficace ed innocuo la maggior parte dei problemi quotidiani, dei piccoli disturbi e dei fastidi che coinvolgono la mente ed il corpo. Non basterebbe un trattato scientifico per elencare le virtù delle piante ed il loro enorme valore per noi.

Gli oli essenziali sono la massima espressione delle loro proprietà curative perché estratti direttamente dai fiori, dai frutti, dalle foglie, dalle cortecce o dalle radici delle piante officinali. Essi hanno una concentrazione elevata ed un peso specifico minore dell’acqua, sulla quale galleggiano e possono sciogliersi in alcol o in altri oli.

Le loro proprietà sono note fin dai tempi più remoti: dalle antiche popolazioni, passando per Egizi, ed i Romani, essi erano impiegati nelle pratiche religiose e per curare varie malattie. L’azione degli oli essenziali è provata scientificamente ma in alcuni casi è necessario porre attenzione a non eccedere per evitare effetti collaterali.

Proprietà degli oli essenziali

Le tante virtù di questi derivati delle piante sono legate ai principi attivi in essi contenuti che, tra l’altro, sono molto concentrati e quindi esplicano perfettamente le loro funzioni. In genere, ogni olio può essere utile per vari scopi anche se ognuno di essi è più indicato di un altro per determinati disturbi; è possibile realizzare, inoltre, dei mix per godere appieno di tutte le qualità. La loro volatilità è la caratteristica principale ed è per questo che sono indicati in aromaterapia.

I componenti raggiungono il nostro corpo passando attraverso le mucose nasali, diffondendosi ovunque e rilassando anche la mente. Per ottenere benefici dagli oli essenziali, l’uso più diretto è quello attraverso i diffusori appositi affinché il loro profumo di espanda negli ambienti dove ci si intrattiene di più, magari per dormire meglio o per liberare le vie respiratorie in caso di raffreddori ed influenze. Essi, però possono essere impiegati anche per uso topico, usandoli durante i massaggi; in questo caso è necessario diluirli in un vettore che può essere olio d’oliva, di mandorle dolci o di cocco.

Alcuni oli essenziali contengono elevate concentrazioni di principi attivi e quindi non è consigliabile usarli puri perché potrebbero provocare reazioni sulla pelle. Non c’è nulla di meglio, poi, che rilassarsi a fine giornata grazie ad un bel bagno caldo nel quale sciogliere qualche goccia dell’ olio essenziale preferito: un modo per usufruire delle sue proprietà sia per assorbimento dalla cute sia per inalazione grazie ai suoi effluvi.

Si possono assumere anche per via orale, sciolti in acqua, nelle tisane o in un cucchiaino di miele; in questo caso, però bisogna fare attenzione perché non tutti sono adatti a questo scopo, quindi meglio chiedere ad un esperto.

C’è un olio essenziale per tutto

È proprio vero, per ogni fastidio o disturbo il rimedio è nell’olio essenziale. Molti di essi, ad esempio, svolgono una potente azione antisettica, antivirale e disinfettante e per questo motivo trovano largo impiego nelle infezioni della bocca o di altre mucose, in quelle dell’apparato respiratorio, magari a causa di malattie legate al freddo come tosse e bronchite, o come disinfettanti della pelle.

L’olio di malaleuca (o tree tea oil) ad esempio è un toccasana quasi universale; da solo è utilizzabile per moltissimi scopi, compresa una profonda disinfezione degli ambienti in cui si vive e delle superfici con cui si viene a contatto.

Finocchio o zenzero sono adatti per stimolare l’apparato gastrointestinale e ristabilire la funzionalità epatica, mentre la camomilla la melissa o la verbena agiscono sullo stress, calmando gli stati di ansia e favorendo il sonno. Altri, invece, fungono da eccitanti e sono adatti per affrontare al meglio la giornata.

L’edera o il rosmarino agiscono sul sistema circolatorio migliorando l’aspetto della pelle e riducendo i fastidiosi cuscinetti di grasso; ottimi anche per vene varicose, emorroidi o gambe stanche. Senza dover ricorrere a prodotti chimici, pure in cosmesi gli oli essenziali sono alleati preziosi per la bellezza. Problemi legati alla pelle, come psoriasi e dermatiti o ai capelli (forfora, secchezza della cute) si possono risolvere con le essenze appropriate.

Un mondo affascinante quello degli oli essenziali, tutto da scoprire ed approfondire.