Perché i gatti leccano e poi mordono?

Perché i gatti leccano e poi mordono?

Avete un gatto e vi state chiedendo come mai i gatti leccano e poi mordono come abitudine? Questo gesto del gatto ha le sue connotazioni positive e negative, ma ogni tipo di comportamento dell’animale dovrebbe sempre essere interpretato alla luce di diversi elementi. Infatti, un animale non agisce mai per caso, e se lo fa ci sono sempre delle ragioni.

Perché i gatti leccano il padrone?

In primo luogo bisognerà partire dal primo gesto. Per quale motivo i gatti leccano gli esseri umani? Questo gesto per loro è molto piacevole, in quanto essi lo mettono in pratica sia su loro stessi sia sugli altri gatti, come espressione d’affetto e di pulizia.

Se un gatto vi lecca le mani, il viso o i capelli, vuol dire che tiene a voi in modo particolare e che vi sta coccolando. Allo stesso modo, voi potreste ricompensarlo con delle carezze: in questo modo potrete creare un legame sempre più forte tra di voi.

Il morso è un gesto che il gatto utilizza in diversi contesti. In generale, può usarlo per giocare, in quanto esso morde spesso anche i fratellini durante le classiche “lotte”. Ovviamente, l’essere umano può percepire il morso come doloroso, ma per capire quali siano le intenzioni del gatto sarà sufficiente interpretare il resto della sua mimica.

Se morde in posizione rilassata starà comunque giocando, mentre nel caso in cui inizi a ritrarsi su se stesso e a diventare rigido, allora questo potrà essere un segnale di attacco e di paura.

Possono farlo per alcune ragioni:

  • Il gatto può dire in questo modo che vorrebbe che il padrone smettesse di accarezzarlo;
  • L’animale potrebbe mordere come un segno di affetto e di gioco, in genere dando piccoli morsetti;
  • Il gatto può cercare di dire al padrone di lasciarlo stare durante la sua pulizia quotidiana, oppure potrà cercare di indicare al padrone che sarà anche per lui il momento di passare alla pulizia.

Se il morso rimane un gesto non particolarmente forte o aggressivo potrete stare tranquilli. Qualora, invece, il gatto dovesse iniziare a mordere forte non dovrete sgridarlo, ma potrete lasciarlo stare e cercare di capire il motivo per il quale vi avrà morso.